Resoconto della riunione di settembre 2006

Riunione del 22 settembre 2006: inizio come previsto con il laboratorio di lettura, che ha coinvolto il gruppo tanto da indurre il conduttore Roberto Fioravanti a modificare il termine dei quarantacinque minuti (rivelatosi comunque troppo stretto) e di proseguire fino ad esaurimento.

L’esperienza è ormai tanto apprezzata da reclamare uno spazio a sé, pertanto stiamo valutando l’opportunità di separare il laboratorio dalla riunione. Per la prossima volta, manterremo ancora le cose insieme, anticipando in via eccezionale l’orario di inizio alle 20.30.

Ecco i brani letti:

  • Paul Auster, “Esperimento di verità”
  • Dario Voltolini, “Forme d’onda”
  • Henry Miller, “Tropico del Capricorno”
  • Douglas Adams, “Guida galattica per autostoppisti”
  • Wisława Szymborska, “La Gioia di Scrivere”
  • Pierre Sansot, “Sul buon uso della lentezza”
  • Albert Camus, “Lo straniero”

Le riunioni di Asterione

Il 22 giugno 2006 si è svolta la prima riunione di Asterione. Ci siamo finalmente incontrati tutti ed abbiamo tracciato le linee programmatiche per l’anno 2006-07. Abbiamo deciso di sperimentare internamente il laboratorio di lettura nella riunione successiva. Abbiamo anche programmato di incontrarci almeno una volta al mese.

Il 17 luglio 2006, puntualmente si è svolta la seconda riunione, preceduta come previsto dal laboratorio di lettura. L’esperienza è stata molto positiva ed abbiamo deciso di ripeterla.

Ecco i testi presentati:

  • Italo Svevo, “La coscienza di Zeno”
  • George Orwell, “1984”
  • Raymond Carver, “Ultimo frammento”
  • Amélie Nothomb, “Antichrista”
  • Giorgio Bettinelli, “In Vespa. Da Roma a Saigon”
  • Laurie Lee, “Un bel mattino d’estate”
  • Roberto Assagioli, “L’atto di volontà”

Nella prossima riunione (22 settembre) definiremo meglio il futuro del nostro laboratorio di lettura interno e l’accesso alle riunioni per chi fosse interessato.