Resoconto della riunione del 22 dicembre 2006

Riunione del 22 dicembre 2006, ultima riunione dell’anno. La riunione si è aperta con il laboratorio, per il quale è stata decisa una formula mista dando facoltà di portare indifferentemente brani di letteratura (b) o scene video di film (v). Ecco l’elenco delle opere presentate:

  • Montaggio originale (scene da film varî, montaggio utilizzato per un convegno sul disturbo post traumatico) (v)
  • Pino Tripodi, “Vivere malgrado la vita” (b)
  • Wonder boys, di Curtis Hanson (v)
  • Sandro Veronesi, “Caos calmo” (b)
  • Francesco Piccolo, “Il tempo imperfetto” (b)
  • Paul Watzlawick, “Istruzioni per rendersi infelici” (b)
  • Beppe Grillo, “Tutto il Grillo che conta” (b)

È, mi si passi il paradosso, una consueta sorpresa scoprire ogni volta come i brani sfilino l’uno dopo l’altro collegati come una collana. Temi portanti nei commenti sono stai il dolore ed il cambiamento.

La riunione è servita prevalentemente per aggiornare il gruppo su numerosi progetti in corso, alcuni dei quali finalmente in dirittura d’arrivo, e per pensare ad una migliore integrazione con BombaCarta, della cui federazione Asterione fa parte come socio fondatore.

Si è parlato anche dei progetti già pubblici (in particolare il progetto educatori ed il progetto sui gruppi riabilitativi).

Brindisi, panettone, torrone ed auguri finali! 

A giorni dovremmo pubblicare alcune interessanti novità!