Il Cammino come luogo pedagogico

Mercoledì 4 agosto e giovedì 5 agosto 2010 una due giorni (conferenza e cammino) dal titolo: “Il Cammino come luogo pedagogico: aspetti educativi e di cura”.

“Imparare a camminare” è imparare a vivere e a costruire una relazione credibile con se stessi, gli altri, il mondo.

Il cammino rappresenta un’esperienza umana e spirituale rilevante. Itinerari come il Cammino di Santiago, La Via Francigena, i cammini umbri e reatini, sono “contenitori” di un’umanità in cammino, che si somiglia nell’atto di cercare se stessa camminando, attraversando a piedi porzioni di mondo comune.

Il cammino sarà presentato assumendo una particolare lente di lettura: quella pedagogica. Verranno descritte le esperienze condotte negli ultimi cinque anni da un gruppo di ricerca della “Cattedra di Pedagogia Speciale” – Università di Roma Tre – che hanno messo in luce come il cammino a piedi possa rappresentare un vero e proprio setting educativo e di cura, costruito con le teorie e le tecniche del counselling analitico transazionale.

L’esperienza del “mondo a piedi” con la conse- guente alterazione della percezione del tempo e dello spazio, fa del cammino un’esperienza di aiuto “a tutto tondo”, fuori schema, originale!

La persona lungo il cammino è sostenuta nello sviluppo delle competenze relazionali, nell’utilizzo congruente della propria affettività, nel riconosci- mento di quelle nuove risorse capaci di aiutarla ad “alleggerirsi” da una parte, a “rinforzarsi”, dall’altra.

» Programma e presentazione

Diventa quel che sei: la sfida dell’educazione

generazioniGiovedì 23 aprile alle ore 18.00, presso la Cappella Universitaria de “La Sapienza” (tel. 06.4455350), secondo incontro del ciclo “La sfida e l’esperienza: generazioni a confronto – Incontri sul mondo della professione in tempi di cambiamento”, dal tema “Diventa quel che sei: la sfida dell’educazione”.

Interverranno:

  • Eraldo Affinati  – Professore de La Città dei Ragazzi e Romanziere 
  • Paolo Gaudenzi – Università La Sapienza – Presidente Exalmassimo
  • Mario Rusconi – Preside Liceo Isacco Newton di Roma 

Eduraduno – spazio di formazione alternativa per educatori professionali

Dal 1 al 3 giugno 2007, un gruppo di laureandi e laureati in Educatore Professionale di Comunità dell’Università di Roma Tre ha organizzato un Eduraduno. La sede del raduno è il Monastero di S. Vincenzo Martire, 01030 Bassano Romano (VT) – Via S. Vincenzo, 88.

Asterione terrà un workshop il 1 giugno dalle ore 18 alle 20.30.

Cos’è l’Eduraduno:

Un campetto di formazione e condivisione, della durata di 3 giorni. È previsto il pernottamento in camerate.
L’eduraduno vede tre giornate dedicate agli educatori professionali. Il venerdì e il sabato saranno caratterizzati da workshop e spazi liberi, mentre la domenica ci sarà una festa aperta al pubblico.

L’eduraduno è un evento formativo, sperimentale ed alternativo, che focalizza l’attenzione sui concetti moderni dell’essere educatore: l’equipe, la progettazione, il lavoro di rete, la flessibilità, la prevenzione, la sperimentazione, la creatività, la verifica delle attività, il concetto di servizio, la peer education, il diario di bordo, il blog ed il forum.

Il Raduno prevede diversi tipi di attività strutturate e non: workshop, dibattiti, confronti, condivisione di esperienze, riflessioni, progetti, proposte, idee, dubbi, attività ludiche e formative.

» Altre informazioni sul sito: http://www.eduraduno.it/

Aggiornamento: la chiusura delle iscrizioni è stata posticipata al 15 maggio.

Asterione parteciperà conducendo un laboratorio di lettura: chi è interessato a partecipare al workshop dovrà portare un brano di prosa o poesia da leggersi in non oltre cinque minuti. Il brano è necessario per la partecipazione al gruppo.

Asterione all’Officina di BombaCarta

Il 3 marzo Asterione ha organizzato l’Officina di marzo di BombaCarta; tema: il Grigio. La giornata è stata condotta da Cristiano M. Gaston e Pier Paolo Colombo. Sono disponibili online alcune registrazioni audio degli interventi: i file sono disponibili tramite download diretto dai link indicati oppure attraverso il BombaPod, il podcast di BombaCarta.

Ecco il piano della giornata. Mattina:

  • Intervento di apertura di Antonio Spadaro
  • Intervento di Salvatore Martini
  • Intervento di Cristiano M. Gaston (sequenze tratte da Frankenstein jr., Il mistero del cadavere scomparso, Sin City, The Black Dahlia, La sposa cadavere, Il cielo sopra Berlino).

Pomeriggio: giochi d’aula e di gruppo coordinati da C. M. Gaston e P. P. Colombo.

Ri-pensare l’Handicap (convegno)

“Ri-pensare l’handicap – nuove prospettive, buone pratiche”, Convegno di studio, 24-25 febbraio 2007 presso la Sala Tevere della Regione Lazio, Via Cristoforo Colombo 212, Roma.

Luca Ansini e Cristiano M. Gaston interverranno nella sessione di sabato pomeriggio, 24 febbraio (dalle ore 14).

L’incontro è organizzato da Pedagogika.it, dall’AST (Associazione Sclerosi Tuberosa onlus) e dall’Università degli Studi Roma Tre, Cattedra di Pedagogia Speciale (Prof. Grasselli).

L’intento del convegno è quello di esplorare nuovi percorsi formativi, nuove modalità e approcci al tema della disabilità. Operatori di enti pubblici e del privato sociale si confronteranno nel corso di due giornate, condividendo saperi ed esperienze, ricerche e attività sul campo.

L’iniziativa, che si articolerà attraverso sessioni plenarie e workshops in due intense giornate di riflessioni e dibattiti, si rivolge ad educatori, assistenti sociali, psicologi, spesso coinvolti nella pratica quotidiana, vuole offrire spunti di riflessione anche ad insegnanti, studenti universitari, genitori e familiari di disabili, in un’ottica di cambiamento culturale possibile.

Il programma completo è disponibile su internet agli indirizzi http://www.pedagogia.it/ e http://www.sclerosituberosa.org/.

» Scarica direttamente il programma del Convegno

La fenomenologia nel terzo millennio

Venerdì 10 novembre 2006 alle ore 16.00, presso l’Università Lateranense di Roma (Piazza San Giovanni in Laterano, Piano 3°, aula 314),

Thomas Ryba
Carmen Cozma
Angela Ales Bello
Francesco Totaro
Daniela Verducci
Patricia Trutty-Coohill

parleranno su

La fenomenologia nel terzo millennio

In occasione della pubblicazione degli Atti del Terzo Convegno Mondiale di Fenomenologia (Oxford, 15 – 21 agosto 2004), Analecta Husserliana voll. LXXXVIII – XCI, Sprinter, Dordrecht 2006. Sarà presente la curatrice Anna Teresa Tymieniecka.