Lab Educatori di gennaio 2009

11 presenti per il laboratorio di apertura del nuovo anno. Ecco i testi letti:

  • E. Hemingway, “Vecchio al ponte”
  • M. Barbery, “L’eleganza del riccio”
  • “Almanacchi regionali Bemporad per ragazzi – Il Lazio”
  • S. Kinsella, “Sai tenere un segreto”
  • P. Giordano, “La solitudine dei numeri primi”
  • H. Murakami, “La fine del mondo e il paese delle meraviglie”
  • P. K. Feyerabend, “Contro il metodo”
  • P. Asha, “I no che aiutano a crescere”
  • P. Zannoner, “A piedi nudi, a cuore aperto”

Prossimo appuntamento il 4 febbraio 2009.

Lab Educatori di dicembre 2008

Ecco i testi letti nel laboratorio per gli educatori di dicembre 2008. Pochi testi letti nonostante i 9 partecipanti:

  • J. Amado, “Dona Flor e i suoi due mariti”
  • P. Coelho, “Brida”
  • B. Robinson, “Le singolari memorie di Thomas Penman”
  • R. Walser, “La passeggiata”

Prossimo appuntamento il 7 gennaio 2009.

Due laboratori confluiscono nell’Officina

Il laboratorio di psicopatologie ed il corso di psichiatria confluiscono ora nell’Officina di psichiatria.

Si è trattato di una scelta necessaria a calibrare le nostre risorse e le richieste che ci arrivavano, oltre al bisogno di offrire comunque un’esperienza originale e formativa. I due laboratori sono congelati ma non cancellati: se in futuro si verificheranno le condizioni, li riattiveremo.

Officina di psichiatria

Nonostante l’interesse suscitato dal corso di psichiatria e dal laboratorio di psicopatologia, abbiamo dovuto cercare una formula che tenesse conto delle esigenze percepite, delle risorse disponibili e della qualità (ed originalità) dell’esperienza finale.

Il risultato è stato l'”Officina di psichiatria“, che partirà il 17 gennaio 2009 se verrà raggiunto il numero minimo di dieci iscritti. È una formula nuova, parzialmente mutuata dall’omonima Officina di BombaCarta. Gli incontri saranno sei, un sabato al mese tra le 15 e le 18.

A chi è interessato non resta che leggere il dettaglio del progetto (c’è già un calendario provvisorio). Le prenotazioni per i due laboratori precedenti, per quanto detto, sono sospese. Invitiamo i prenotati a prendere in considerazione questa nuova iniziativa.

Serata sul sogno: le foto

Circa trentacinque persone hanno riempito (fino all’ultimo metro quadro disponibile!) la nostra sede per una splendida serata sul sogno. Pubblicheremo quanto prima un breve report, nel frattempo ecco alcune fotografie.

Domani sera incontro sul sogno

Come noto già da alcune settimane, domani sera si terrà in sede il nostro primo incontro “a tema”. Ringraziamo tutti coloro che si sono prenotati (e in queste ore ancora stanno inviando le iscrizioni): prevediamo un’affluenza molto elevata, soprattutto in relazione allo spazio disponibile.

Stiamo provvedendo a risolvere i problemi logistici (useremo un monitor più grande per le proiezioni e aumenteremo il numero di sedie disponibili). In ogni caso, vista la limitata disponibilità di posti a sedere, consigliamo la puntualità (ore 21).

Grazie a tutti per la collaborazione e buon divertimento!

Lab Educatori di novembre 2008

Ecco i testi letti nel laboratorio per gli educatori di novembre 2008 (8 partecipanti):

  • D. Adams, “Guida galattica per autostoppisti”
  • R. Walser, “La passeggiata”
  • J. L. Borges, “The unending gift”
  • I. Drago, “Dalla pelle al cielo”

Prossimo appuntamento il 3 dicembre.

Report della riunione del 15 ottobre 2008

Alla prima riunione dell’anno 2008-09 hanno partecipato undici persone (Anna, Fabio, Giulia, Irma, Maura, Ornella, Pier Paolo, Salvatore, Samanta, Veronica ed il sottoscritto). Si è discusso di molte cose, alcune delle quali vengono riportate di seguito; altre (i progetti meno maturi o sui quali bisogna ancora discutere) verranno invece riprese nella nostra lista di lavoro (“labirinti”). Chi volesse iscriversi a labirinti e partecipare alle discussioni, può contattarmi e farne richiesta.

Il punto sui laboratori: educatori ok, psicopatologia sospeso

È stato fatto un punto della situazione sul laboratorio per educatori. Abbiamo rilevato come nonostante le analogie formali fra i diversi laboratori, ogni applicazione ha le proprie caratteristiche e va inventato (e compreso) da zero. Abbiamo confermato che, nonostante il numero dei partecipanti molto elevato, è possibile permettere una maggiore permeabilità nell’accesso anche in previsione di un calo fisiologico con il passare del tempo. La modalità di accesso rimane quindi quella della prenotazione obbligatoria e dell’accesso controllato di nuovi elementi, secondo lo spazio disponibile (fino ad un massimo di due-tre nuovi accessi ogni mese). Nel complesso l’esperienza è stata valutata come molto positiva: il laboratorio per educatori rappresenterà il nostro primo investimento per l’anno in corso. Leggi tutto “Report della riunione del 15 ottobre 2008”

Riunione il 15 ottobre

Da quest’anno le riunioni di Asterione, precedentemente riservate allo “staff”, sono aperte a tutti: chiunque desideri contribuire o anche solo osservare il nostro modo di lavorare può partecipare liberamente e senza impegno (è gradita una prenotazione).

Prevediamo una riunione ogni due-tre mesi, il secondo mercoledì del mese alle ore 21.00 (la settimana successiva al laboratorio per educatori).

La prossima riunione è fissata per

mercoledì 15 ottobre

All’ordine del giorno un bilancio dell’anno precedente, una valutazione dell’anno in corso, l’esame dei progetti in preparazione e non ancora pubblicati, la preparazione dell’Officina di BombaCarta.

Lab Educatori di ottobre 2008

Il primo laboratorio dell’anno (secondo in assoluto) ha segnato un altro record di affluenza, nonostante il numero chiuso: tredici persone e stanza portata ai limiti estremi della capienza. Ancor più di altre volte, in questo incontro è emerso dai testi e dalle relative discussioni un tema ricorrente: il lavoro. La serata è stata arricchita da torte, bibite e birre: grazie a tutti!

Ecco i testi che siamo riusciti a leggere, che si aggiungono al nostro diario:

  • P. Coelho, “L’alchimista”
  • A. Nothomb, “Stupore e tremori”
  • S. Vogelmann, “Mentre la città bruciava”
  • L. Bianciardi, “La vita agra”
  • Christiane F., “Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino”
  • G. Garcìa Màrquez, “Cent’anni di solitudine”

In questo incontro abbiamo stabilito che, salvo impedimenti, l’appuntamento con il laboratorio di lettura riservato agli educatori sarà sempre il primo mercoledi del mese (sempre alle ore 21.00, solita sede).